Tragedia in Ghana: morti 6 giovani calciatori in un incidente

La Federcalcio ghanese (GFA) ha annunciato una notizia tristissima: confermata la morte di 6 giovani calciatori in un incidente stradale avvenuto sulla strada Kumasi-Offinso nella regione di Ashanti.

L'autobus sul quale viaggiavano è finito in un fiume: la dinamica è ancora tutta da confermare, ma pare che a causare il disastro sia stato lo scoppio di uno pneumatico.

"La Ghana Football Association (GFA) e il National Juvenile Committe (NJC) hanno appreso della morte di sei giocatori del calcio giovanile, avvenuta sabato 19 settembre 2020 a Offinso, vicino a Kumasi, nella regione di Ashanti. La GFA desidera esprimere le sue più sentite condoglianze alle famiglie dei sei ragazzi deceduti, dopo che il mezzo su cui viaggiavano è stato sommerso. I giocatori e i loro allenatori erano diretti ad Afrancho dopo aver effettuato la registrazione nel torneo del distretto Colts a Offinso. Il GFA e l'NJC hanno inviato una squadra al Komfo Anokye Teaching Hospital di Kumasi per visitare le vittime dell'incidente".

Si dice che i ragazzi appartenessero all'Africa Vision Soccer Academy, di ritorno da Offinso dopo l'iscrizione alla prossima District Juvenile League.

Le vittime, che si ritiene abbiano un'età compresa tra i 12 e i 16 anni, sono state trasportate all'Ospedale Offinso St. Patrick: rapporti locali sostengono che altri ragazzi sarebbero in condizioni abbastanza critiche.

Il comandante della divisione per il dipartimento del traffico automobilistico e dei trasporti di Offinso del servizio di polizia del Ghana, Edmund Nyamekye, ha parlato ai microfoni di 'Citi News'.

"C'erano 36 passeggeri a bordo. La nostra indagine ha rivelato che al raggiungimento del punto sul fiume Offin, a causa dell'eccesso di velocità, il conducente ha perso il controllo del volante, ha deviato dalla strada ed è entrato nel fiume. Sei dei passeggeri di età compresa tra i 12 e i 16 anni sono morti sul colpo. Altri 30 hanno riportato ferite. Sono stati trasportati all'ospedale di St. Patrick per le cure".

Attualmente in Ghana, tutti gli sport di contatto, comprese le competizioni calcistiche, sono soggetti a un divieto nazionale nell'ambito delle misure per frenare la diffusione del Coronavirus.

La GFA ha però aperto la finestra per l'iscrizione dei giocatori in attesa dell'imminente revoca del divieto per consentire la ripresa dei vari campionati nazionali.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...