Milan, Rangnick: «Firma Ibrahimovic? Una contraddizione»

"La firma di Ibrahimovic per il Milan? Una contraddizione". Ralf Rangnick, vicino al club rossonero quest'estate prima della conferma di Stefano Pioli, torna a 'punzecchiare' il Diavolo in una intervista al Financial Times.

"Il punto non è che non mi piaccia Zlatan, perché non dovrebbe? A 38 anni è ancora in forma fantastica, può essere decisivo nel vincere le partite - ha sottolineato il manager tedesco, fermo dopo l'esperienza al Red Bull Lipsia - Ma la domanda è: quale percorso vuoi intraprendere? Che cos'è il Milan? Per me la firma di Ibra all'epoca è stata una contraddizione in merito alla strada che la proprietà voleva intraprendere".

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...