Sconfitta a tavolino, il precedente Sassuolo Pescara

Il campionato della Roma inizia con una sconfitta a tavolino per il 'caso Diawara', che richiama il famoso precedente tra Sassuolo e Pescara del 2016, quando la posizione irregolare di Antonio Ragusa portò alla stessa decisione da parte del Giudice Sportivo.

In quel caso infatti gli emiliani schierarono Ragusa negli ultimi 20 minuti del secondo tempo, ma il tesseramento del giocatore appena acquistato era avvenuto dopo la consegna ufficiale dei 25 della rosa alla Lega calcio.

Il nuovo arrivo era stato regolarmente tesserato e inserito al posto di un altro nella lista, ma il regolamento prevedeva l'invio di una Pec (posta certificata) con la notifica della sostituzione, che la Lega sosteneva di non aver mai ricevuto.

Da qui la decisione dello 0-3 a tavolino ai danni del Sassuolo, che aveva invece vinto sul campo la sfida con gli abruzzesi per 2-1. Questo il comunicato che sanzionava la società emiliana:

"L’U.S. Sassuolo Calcio S.r.l., con riferimento al Comunicato Ufficiale n. 24, pubblicato in data odierna dal Giudice Sportivo c/o Lega Nazionale Professionisti Serie A, con il quale è stata comminata alla scrivente la sanzione della sconfitta per 0-3 all’esito della gara Sassuolo-Pescara, preso atto delle motivazioni poste alla base del citato provvedimento, comunica di avere posto in essere, ritualmente e tempestivamente, ogni adempimento prescritto dai vigenti regolamenti per il tesseramento del calciatore Antonio Ragusa, ritenendo, pertanto, regolare l’impiego del predetto atleta nella partita in questione. Considerato, comunque, che l’addebito mosso dal Giudice Sportivo riguarda un aspetto tecnico-informatico, comunica, altresì, di avere avviato le opportune verifiche finalizzate all’accertamento di quanto accaduto in relazione alla funzionalità del sistema informatizzato, ultimate le quali proporrà reclamo avverso la decisione del Giudice Sportivo per il ripristino del risultato conseguito sul campo".

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...