Milan Đurić derubato della carta di credito: spesa di 3mila euro dal pescivendolo

Strana disavventura per Milan Đurić, nelle scorse ore vittima di un furto da parte di alcuni malviventi che gli hanno sottratto la carta di credito, usata per soddisfare esigenze personali... di natura ittica.

Sì, perché come riportato da 'la Città', i ladri hanno poi speso 3mila euro del conto in banca dell'attaccante bosniaco da un pescivendolo: l'ex Cesena si è accorto delle transazioni grazie ai numerosi sms informativi ricevuti ed è riuscito a bloccare la carta, telefonando alla banca per sospendere i pagamenti.

3mila euro spesi nel giro di pochi minuti in una pescheria di Eboli, il cui proprietario potrebbe essere accusato di favoreggiamento dagli inquirenti.

A Djuric, tutto sommato, è andata bene: il finestrino distrutto nell'agguato di venerdì sarà risarcito dall'assicurazione dell'auto.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...