Dopo il miracolo si riparte: ecco il nuovo Cosenza

Una salvezza da romanzo e un nuovo campionato di Serie B da affrontare sulla scia del miracolo appena compiuto. Il Cosenza riparte dopo la trionfale cavalcata post-lockdown, addirittura miglior squadra d'Europa secondo uno studio della BBC. I Lupi sembravano destinati a una retrocessione inevitabile, l'esonero di Braglia prima e le dimissioni di Pillon poi avevano costretto i calabresi a puntare sul vice Occhiuzzi alla prima esperienza. L'impresa si e' invece materializzata alla ripresa del campionato: nelle ultime 10 giornate i rossoblu' hanno piazzato sette vittorie (le ultime cinque consecutive) e un pareggio, balzando dalla zona play-out al quindicesimo posto che ha assicurato la salvezza grazie al successo nello scontro diretto contro la Juve Stabia e ad un rocambolesco finale di Serie B che ha inguaiato Pescara e Perugia. Occhiuzzi, confermato sulla panchina del club per il 2020/2021, ha guidato il primo allenamento di gruppo della nuova stagione il primo settembre al Centro Sportivo 'Real Cosenza', ricevendo nuove risposte sul campo con il 3-1 in amichevole contro la Vibonese.

I Lupi non avranno a disposizione Emmanuel Rivie're, passato al Crotone per il salto in A, ma nel frattempo hanno ritoccato la rosa con diversi prestiti: per la porta i calabresi hanno puntato su Wladimiro Falcone di proprieta' della Sampdoria, in difesa innesto di esperienza con il 31enne Gianmarco Ingrosso (dal Pisa), mentre per il reparto offensivo e' stato raggiunto l'accordo con il Nizza per il classe 1997 Ihsan Sacko. L'esordio ufficiale del Cosenza in campionato sara' in casa contro la Virtus Entella, cui fara' seguito la trasferta sul campo della Spal retrocessa dalla A. Nel mezzo il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia contro la vincente della sfida tra Alessandria e Sambenedettese.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...