Sogno Messi per l’Inter, Zhang: “Non ci abbiamo mai pensato”

Il 5-0 rifilato al Lugano ha consegnato il primo sorriso stagionale ai tifosi dell'Inter: certo, si trattava solo di un'amichevole in quel di Appiano Gentile, ma è innegabile che per Conte ci siano state delle confortanti indicazioni da parte di alcuni singoli - come Hakimi - che si sono già imposti.

Proprio il futuro del tecnico salentino ha tenuto banco fino a qualche settimana fa: l'incontro andato in scena fuori Milano, a Villa Bellini, con la dirigenza ha sancito la fumata bianca per il prosieguo del matrimonio, messo a repentaglio dalle dichiarazioni al veleno dell'ex Juventus rilasciate in più di una circostanza.

Intervistato dal 'Corriere della Sera', il presidente Steven Zhang è tornato proprio su quel summit sdrammatizzando una vicenda che, a suo dire, è stata raccontata con toni troppo drammatici dai media.

"Mi faccia dire che i toni di quel summit sono stati drammatizzati. Era necessaria una riflessione, ho trovato il nostro allenatore sereno, costruttivo, lontano dagli stati d’animo raccontati dai media".

Il Conte al di fuori delle telecamere è completamente diverso, praticamente l'opposto del personaggio focoso e senza peli sulla lingua che ci siamo abituati a conoscere.

"Conte vive la partita e l’evento agonistico in un certo modo, con molta intensità. Ma quando si siede attorno a un tavolo, esprime le sue idee in modo pacato, finalizzando le sue proposte al bene della squadra e della società. E così è stato in quel vertice con lui e i dirigenti dell’Inter. Voglio dire che il film mostrato e raccontato è stato ben diverso dalla realtà da noi affrontata".

Alla fine Lionel Messi è rimasto al Barcellona, quantomeno fino alla scadenza del contratto prevista per il 30 giugno 2021: il numero uno interista ha ammesso che l'argentino non è mai stato un reale obiettivo di mercato.

"No, un investimento simile non può rientrare nel nostro progetto. Almeno non in questo momento. Innovazione, programmazione, crescita costante, stabilità economica sono i nostri caposaldi. Percorrendo questa strada, che prevede una pianificazione a lungo termine, arriveremo ai risultati e ai traguardi programmati, riporteremo l’Inter ai livelli nazionali e internazionali che le competono".

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...